• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
06 APR 2019

In 600 per il prestigiosissimo trofeo Daedo di Taekwondo

Un banco di prova importante per saggiare lo stato di forma di alcuni dei più competitivi interpreti nazionali e internazionali dell’arte marziale più diffusa al mondo per numero di praticanti: saranno oltre 600 gli atleti provenienti da tutta Italia e da alcune nazioni europee in gara nella seconda edizione dell’Internazionale Daedo di Taekwondo, manifestazione dall’altissimo livello tecnico in programma al Palaflorio sabato 6 e domenica 7 aprile.

Potenza, velocità, sacrificio, resistenza al dolore, fatica: per i tanti appassionati baresi e pugliesi di taekwondo la possibilità di ammirare dal vivo le qualità dei più brillanti talenti di una disciplina resa affascinante non solo dagli spettacolari calci acrobatici ma anche e soprattutto dalla straordinaria fusione tra esercizio fisico e intelletto che la caratterizza.

Si comincia sabato 6 aprile con le gare maschili e femminili riservate ai Cadetti A (atleti nati tra il 2005 e il 2007) suddivisi in due gradi (cinture Verdi/Blu e cinture Rosse/Nere) e in 10 categorie di peso: sui sei tatami montati sul parquet del contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliesi si disputeranno incontri di tre round da un minuto e mezzo ciascuno.

Domenica 7 aprile toccherà invece ai più esperti taekwondoki delle classi Junior (nati tra il 2002 e il 2004) e Senior (nati tra il 1984 e il 2001), anch’essi suddivisi in due gradi (cinture Verdi/Blu e cinture Rosse/Nere) e in diverse categorie di peso (10 per gli Juniores, 8 per i Seniores), con combattimenti, maschili e femminili, di tre round da un minuto e mezzo ciascuno.

Premi previsti per gli atleti primi, secondi e terzi classificati ex aequo di ogni categoria di peso e per le migliori sei società della classifica generale unica che terrà conto dei piazzamenti ottenuti in tutto il weekend di gara. La società prima classificata si aggiudicherà il prestigiosissimo trofeo Daedo che custodirà fino alla prossima edizione.

CONDIVIDI SU: