• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
23 MAR 2018

Il mondo balla al Palaflorio con il Bari Open di Danza Sportiva

Azerbaijan, Svezia, Lituania, Russia, Slovenia, USA, Hong Kong, Slovacchia, Svizzera, Brasile, Germania, Portogallo, Ucraina, Bosnia, Irlanda, Inghilterra, Norvegia, Montenegro, Georgia, Filippine, Polonia, Austria, Albania, Danimarca, Bielorussia, Grecia, Macedonia, Bulgaria, Spagna, Romania, Francia, Repubblica Ceca, Ungheria, San Marino: ci saranno dame e cavalieri provenienti un po’ da tutto il mondo sul parquet del Palaflorio nel weekend tra il 24 e il 25 marzo ad onorare il Bari Open di danza sportiva, la gara internazionale organizzata dalla scuola capursese Teo Club, giunta alla quarta edizione consecutiva nella suggestiva ed imponente location del palazzetto del capoluogo pugliese.

Una manifestazione che continua a crescere a dismisura, stracciando record su record: nell’edizione 2018 sono presenti nell’entry list ben 1200 coppie, circa 200 in più rispetto alla già straordinaria partecipazione dello scorso anno. Numeri imponenti che hanno costretto l’organizzazione ad allungare ulteriormente i tempi della manifestazione per dare la possibilità a tutti di esibirsi: si comincerà a ballare addirittura dalle 7 del mattino, proseguendo fino a mezzanotte in entrambe le giornate dell’evento.

Ma le numerose presenze non incideranno assolutamente sulla qualità di una manifestazione che ha saputo distinguersi nel tempo per la cura e la precisione dell’organizzazione e per l’alto livello tecnico della competizione, patrocinata anche quest’anno dalla World Dance Sport Federation e dalla Federazione Italiana Danza Sportiva. Attesi atletidi tutte le etàe di tutte le classi dalla C (categoria promozionale propedeutica all’agonismo) alla AS (il più alto livello agonistico con tecnica avanzata), pronti a sfidarsi sempre nel rispetto dei canoni ormai tradizionali di una manifestazione che vuole essere al tempo stesso competizione e aggregazione, spettacolo e divertimento, sport e colore.

Due le discipline su cui si incentrerà la gara, danze standard (Valzer Inglese, Tango, Valzer Viennese, Slow Fox Trot, Quick Step) e balli latino-americani (Samba, Chachacha, Rumba, Paso Doble e Jive) secondo un programma ricco e incalzante: ad aprire le danze sabato 24 marzo gli atleti più esperti delle classi FIDS 19/34, 35/44 e 45/54 impegnati nei balli latino-americani e quelli delle classi FIDS 55/60, 61/64, 65/69 e oltre 70 a mostrare le loro capacità nelle danze standard; a seguire si esibiranno i ballerini delle classi WDSF senior I e II e rising star alle prese con i balli latino-americani e quelli delle classi WDSF senior III e IV impegnati negli standard; domenica 25 marzo  sarà invece la volta degli atleti delle classi FIDS 19/34, 35/44 e 45/54 completare le loro prove con le danze standard e dei talenti più giovani delle classi FIDS 8/9, 10/11, 12/13, 14/15 e 16/18 alle prese sia con gli standard, sia con i ritmi latin; la gara si chiuderà con le esibizioni delle classi WDSF Junior I e II e Youth, impegnati sia con le danze standard sia con quelle latin e con le performance delle classi WDSF Senior I e II e Rising Star nei balli standard (il time table completo è consultabile al sito www.bariopen.it).

Il costo del biglietto di ingresso al pubblico è di 7,00 euro per ciascuna delle due giornate di gara.

Il parquet del Palaflorio si trasforma in un'immensa pista da ballo con il Bari Open di danza sportiva: ci sarà da divertirsi!

CONDIVIDI SU: