• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
29 OTT 2017

Novembre 2017: il Palaflorio all’ennesima potenza

Sei eventi di grandissimo richiamo, nove giornate di apertura al pubblico, sport, musica, intrattenimento, fiere, congressi: il Palaflorio a Novembre mostra tutta la sua versatilità di contenitore sportivo-culturale di eccellenza, consentendo a Bari di ospitare le manifestazioni più attese dal pubblico barese e pugliese.

Si parte mercoledì 1 novembre alle 18 con la seconda partita casalinga della BCC Castellana Grotte tra le nuove mura amiche del Palaflorio in Superlega di Volley maschile. Dopo la splendida vittoria al debutto interno con il Latina, i ragazzi di Pino Lorizio proveranno a concedere il bis nel match con i calabresi della Tonno Callipo Vibo Valentia, accendendo l’entusiasmo del copioso e caloroso pubblico della terra di Bari, sempre più settimo uomo in campo per il team gialloblù. L’obiettivo è trasformare il palazzetto di viale Archimede in un fortino inespugnabile per qualsiasi avversario: l’avvio è assolutamente incoraggiante.

La pallavolo rimane protagonista del palinsesto di inizio novembre del Palaflorio, ma questa volta oltre che per gli aspetti ludici anche e soprattutto per quelli educativi: venerdì 3 novembre la sicurezza si mette in gioco per educare i più piccoli al rispetto delle regole con "S3 gioca volley in sicurezza", la manifestazione organizzata da Federazione Italiana Pallavolo, Agenzia Nazionale per la sicurezza delle ferrovie e Polizia ferroviaria al fine di sensibilizzare le giovani generazioni ad un uso corretto e consapevole del trasporto ferroviario con l’obiettivo di ridurre gli incidenti che vedono coinvolti gli adolescenti.Oltre duemila i bambini e ragazzi attesi dalle 09.30 alle 18.30 nel villaggio che sarà montato nel contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliese per giocare e divertirsi sui campi di volley S3, attività ludica propedeutica alla pallavolo che si basa su percorsi di gioco adatti ad ogni fascia d’età. Ad accogliere i ragazzi ci sarà, come di consueto,Andrea Lucchetta, mitico centrale campione del mondo nell’indimenticabile nazionale guidata da Julio Velasco e voce della pallavolo italiana, che al grido del suo motto “Togheter we can spike”, tra un palleggio, una battuta e una schiacciata farà divertire i ragazzi, ricordando loro che senza invadere i binari si può mettere un muro tra sé e il pericolo.

Mercoledì 8 novembre, alle 20.30, è ancora volley-spettacolo con BCC Castellana Grotte-Wixo LPR Piacenza, anticipo della settima giornata di Superlega. I giganti del volley tornano a deliziare il pubblico di Bari e provincia con il loro straordinario campionario di schiacciate, muri, battute, difese nel più vasto, prestigioso e autorevole impianto sportivo pugliese, grazie alla sinergia creatasi tra la società di gestione del Palaflorio, il Comune di Bari e la società castellanese. Uno spettacolo sportivo straordinario!

Sabato 11 e domenica 12 novembre è il momento di un classico del programma autunnale del Palaflorio: per il settimo anno consecutivo i gruppi e le comunità pugliesi della corrente religiosa “Rinnovamento nello Spirito santo” tornano nel contenitore sportivo culturale del capoluogo pugliese per la loro annuale convocazione regionale, giunta alla trentaduesima edizione: “Ricevete lo Spirito Santo”, sarà il filo conduttore, tratto dal Vangelo secondo Giovanni, che animerà, la riflessione e la preghiera dei fedeli della corrente di grazia che in oltre quarant’anni di attività ha coinvolto migliaia di persone in nome della “cultura di Pentecoste”, affrontando con stile pastorale e carismatico argomenti di grande interesse ecclesiastico e comunicando un’esperienza di Dio capace di coinvolgere tutto l’essere. Denso il programma della due giorni: si comincia sabato 11 novembre alle 17.00 con l’incontro ecumenico di preghiera sul tema “La Parola ci fa Popolo di Dio”. A seguire ricco di significato sarà lo spettacolo teatrale “Giochi di Luce ed ombre” realizzato dai detenuti della casa di reclusione di Opera – Milano. Domenica 12 novembre la meditazione religiosa continua con un’ospite di enorme rilievo, padre Ralph Martin, uno dei primi cattolici ad aver fatto l'esperienza del Battesimo nello Spirito Santo (Effusione) circa 50 anni fa: sarà dunque l’occasione per celebrare il Giubileo d'Oro del Rinnovamento Carismatico Cattolico con uno dei principali testimoni e diffusori di quell'esperienza che ha rinnovato la vita di milioni di Cattolici e di Cristiani in tutto il mondo.

Sabato 18 novembre alle 21 a trasformare il Palaflorio in una straordinaria sala da concerto sarà uno dei più amati ed apprezzati cantautori italiani: a due anni da “Museica”, Caparezza torna per la terza volta nel contenitore sportivo-culturale di viale Archimede, con “Prisoner 709 – Il Tour”, il live che prende il nome dal suo ultimo album di inediti, uscito a metà settembre e già insignito del disco d’oro. Un disturbo uditivo, l’acufene, con cui l’artista molfettese è costretto a convivere da tempo è diventato fonte di ispirazione di un progetto dall’impatto sonoro poderoso e quasi catartico. 7 come Michele, 9 come Caparezza: si manifesta così il carattere introspettivo di Prisoner 709, in cui il cantautore prova a includere il passato nel nuovo percorso in bianco e nero, pur ammettendo il suo cambiamento. Una dicotomia che è il filo conduttore anche del concerto, con le grandissime hits di una carriera già straordinaria, da “Fuori dal tunnel” a“Vieni a ballare in Puglia”, da “Sono il tuo sogno eretico” a “Mica Van Gogh”, a fare da cornice ai brani dell’ultimo lavoro con, tra gli altri, gli eccellenti singoli“Ti fa stare bene” e“Prisoner 709”, pezzi tra i più trasmessi nelle radio nazionali. Uno show appassionante e irriverente, fantasioso e divertente, tutto da ballare e cantare, nel pieno stile del rapper di Molfetta, che non mancherà di entusiasmare i numerosissimi fans che lo aspettano. Da non perdere!

Il meraviglioso novembre del Palaflorio si chiude, nel weekend tra il 24 e il 26, con un’ avventura di tre giorni dedicata ai numerosissimi fans dell’arte dell’inchiostro su pelle: il Palazzetto di Japigia diventa la casa del tatuaggio e dei suoi estimatori con la Exotica Tattoo Convention, il luogo giusto per sapere tutto, ma proprio tutto sulla pratica estetica e socio-antropologica che più di tutte accompagna l’uomo sin dagli albori della civiltà. Non più una semplice moda attuata da una cerchia ristretta di estimatori, ma ormai un’autentica passione in costante ascesa che ha conquistato ogni strato sociale e ogni fascia di età. La convention barese racconta dal vivo le mille variegate sfaccettature di un mondo affascinante e colorato, mettendo a contatto appassionati e curiosi con professionisti del tatuaggio provenienti da tutta Italia per presentare le loro performance artistiche al pubblico e sfidarsi nei diversi “Contest” in programma suddivisi per categorie. Nella tre giorni è possibile sperimentare e conoscere il mondo del tatuaggio, ammirare le creazioni dei migliori studi, aggiornarsi sulle nuove tecniche d’incisione e conoscere in maniera approfondita tutto ciò che ruota attorno a questa pratica suggestiva e meravigliosa, ormai oggetto di culto per tanta gente.

Novembre 2011: il Palaflorio all’ennesima potenza!

CONDIVIDI SU: