• IL PALAFLORIO: Concerti - Spettacoli - Eventi Sportivi a Bari
14 e 15

XV Trofeo Nazionale CSEN 'Cittą di Bari' Judo

Torna al Palaflorio il tradizionale Trofeo “Città di Bari” di Judo organizzato dalla sezione provinciale barese del Centro Educativo Sportivo Nazionale, giunto alla quindicesima edizione, la quinta consecutiva ospitata dal prestigioso contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliese. Sabato 14 e domenica 15 maggio centinaia di atleti provenienti da tutto lo Stivale metteranno in mostra le loro capacità e il loro talento sui cinque tatami montati sul parquet del palazzetto di viale Archimede in quella che, nel pieno spirito di promozione dell’attività fisica come elemento irrinunciabile della formazione della persona tipico dello CSEN, sarà, prima ancora che una competizione, un' autentica festa dedicata ad una delle arti marziali più diffuse e praticate in Italia.

Quattro le categorie maschili e femminili in gara (Esordienti, Cadetti, Juniores e Seniores) secondo la formula del torneo individuale con eliminazione diretta: i piazzamenti dei singoli judoka assegneranno i punti sulla base dei quali si stilerà la classifica a squadre che stabilirà la società che si laureerà campione e che si aggiudicherà l’ambito trofeo. Previsti premi anche per le società che si piazzeranno tra il secondo e il quinto posto. Ma a vincere saranno come sempre i valori più autentici dello sport, della condivisione, dell’amicizia, dello stare insieme in modo sano, come in ogni manifestazione targata CSEN.

Nella medesima prospettiva di promozione dei valori educativi dello sport anche per questa edizione i judoka più piccoli saranno impegnati nel torneo “Giovani Samurai”, manifestazione propedeutica-sportiva riservata alle categorie Bambini, Fanciulli e Ragazzi.

L’evento gode del patrocinio dello CSEN nazionale, dello CSEN Puglia e del comitato regionale pugliese della FIJLKAM – settore Judo.

L’ingresso al pubblico è libero.

Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito della sezione barese dello CSEN.

CONDIVIDI SU: